Corso Cavour 4 - 28021 Borgomanero (NO)

Livigno, St. Moritz ed il Trenino Rosso del Bernina

Dal 22 giugno al 23 giugno 2024
2 giorni / 1 notte
€ 269,00 (supplemento camera singola € 35,00)

Programma di viaggio

Giorno 1 – Sabato 22 giugno: Livigno

Partenza dai luoghi convenuti alla volta di Livigno. Instradamento via Milano, Lecco, Sondrio con soste lungo il percorso ed arrivo a destinazione alle ore 12.00 circa.
Pranzo in hotel 3 stelle situato nel centro pedonale e dello shopping della graziosa cittadina montana. (1816 slm).

Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per le visite individuali. Livigno è una famosa metà turistica disposta nella vallata del fiume Spol, dalle caratteristiche costruzioni in stile Valtellinese ai ridosso delle
imponenti vette alpine.
Il comune di Livigno gode dello status di zona extra doganale ed è pertanto esente da alcune imposte statali, come ad esempio l’IVA. Questo status, ha favorito lo sviluppo turistico a partire dalla fine degli anni Cinquanta. Le origini della zona franca risalgono alle speciali deroghe che la comunità locale riuscì ad ottenere, sin dal 1538 dalla Contea di Bormio, successivamente confermate da normative e convenzioni succedutesi nel corso dell’Ottocento e del Novecento.

Dopo la scoperta di Livigno tempo a disposizione per un passeggiata volta a scoprire con grazie ai facili percorsi di Trekking che dipartono direttamente dall’hotel le bellezze incontaminate del territorio circostante. Rientro in hotel. Cena tipica in hotel e pernottamento. 

Giorno 2 – Domenica 23 giugno: St. Moritz – Tirano

Prima colazione in hotel e partenza per St. Moritz (45 km). Arrivo previsto alle ore 10.30 circa. Pranzo libero e tempo a disposizione per una piacevole passeggiata nel centro della famosa cittadina, una delle località turistiche più famose del Mondo.

Eleganza ed esclusività in un’atmosfera cosmopolita caratterizzano questa cittadina situata a 1856 m s.l.m. al centro del magnifico paesaggio dei laghi engadinesi. Il clima di St. Moritz, secco e frizzante come Champagne, è leggendario. Il famoso sole di St. Moritz splende in media 322 giorni all’anno.
Alle ore 12.48 imbarco dalla stazione sul Trenino Rosso del Bernina in direzione Tirano (I). Molti lo chiamano il trenino più bello del mondo. Questo forse anche per il fatto che i binari di questo favoloso trenino rosso portano il turista a toccare quasi il cielo.
Salire sul trenino del Bernina equivale ad entrare in un teatro ed il paesaggio che ci scorre davanti è il palcoscenico che offre uno spettacolo che muta con ritmo pigro. Non è solo la natura a farsi ammirare ma è anche la ferrovia stessa a dare spettacolo: locomotive e vagoni giocattolo, stazioncine che sembrano fatte a traforo, curve strettissime vi faranno allungare le mani per afferrare la coda del treno, viadotti e gallerie elicoidali con pendenze a tratti impressionanti.

Subito dopo la partenza incontreremo la cittadina di Pontresina, punto dal quale si dirama l’itinerario per raggiungere la Svizzera centrale. Superato il valico a quota 2253 m s.l.m., presso Montebello si offre all’osservatore l’impressionante vista sul ghiacciaio del Monteratsch e sul gruppo del Bernina, coi suoi “quattromila” scintillanti di nevi eterne.
Oltrepassata Poschiavo, capoluogo dell’omonima valle con le sue belle dimore patrizie, il viaggiatore raggiunge Alp Grùm, eccezionale punto panoramico. Dopo pochi chilometri troviamo subito un’altra meraviglia: il viadotto di Brusio, una rampa elicoidale all’aperto.

Arrivo previsto a Tirano per le ore 15.00. Tempo libero per la visita del Santuario della Madonna di Tirano, meta di numerosi pellegrini e turisti che, come recita la formella in marmo (1534) apposta sopra il portale principale del tempio, affidano alla Vergine Maria con cuore sincero le proprie preghiere. Rientro in bus con arrivo previsto in tarda serata.

 

Per motivi operativi l’ordine delle visite può subire variazioni senza alcun preavviso. Non ne verrà comunque alterato il contenuto essenziale.
TOUR LEADER

Monique Girod Viaggi

Da molti anni Grandangolo Viaggi collabora con l’agenzia Monique Girod Viaggi proponendo una ricca programmazione di viaggi organizzati che si distinguono per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.
In questo viaggio, o gita in giornata, la direzione tecnica è affidata all’Agenzia Monique Girod Viaggi e potranno essere presenti uno o più accompagnatori della loro agenzia.

Informazioni aggiuntive

QUOTA PER PERSONA € 269,00
Supplemento camera singola € 35,00

– Riduzione terzo letto bambino (0-6 anni non compiuti): € 35,00
– Riduzione terzo letto bambino (6-12 anni non compiuti): € 25,00

– Riduzione terzo letto adulto: nessuna

Domodossola: Autostazione, alle ore 05.00
– Piedimulera: Centro Calzaturiero alle ore 05.10
– Gravellona Toce: rotonda Ipercoop vicino al ponte alle 05.35
– Arona: Paruzzaro parking Autoarona 06,00
– Suno: Centro Comm. Risparmione alle ore 06.15
– Busto Arsizio (Giardineria) 06.45

– Partenza da Vergiate (Pasticceria Aries), Gallarate (Sorelle Ramonda), Verbania (Tribunale – Vecchio Imbarcadero): con bus/ navetta e supplemento € 20,00 a pp**

– Partenza da Gattinara, Romagnano, Borgoticino, Grignasco, Lainate(Litta Palace), Cinisello Balsamo (C. Commerciale “La Fontana”), Milano Molino Dorino: con bus /navetta e supp € 25,00 pp**

– Partenza da: Borgosesia, Novara, Cameri, Galliate: con bus / navetta supp € 30,00 pp**

** per minimo 2 persone

Acconto pari a € 100,00 all’atto della prenotazione
Saldo del viaggio entro il 22 maggio 2024

Fino a 31 giorni prima della partenza € 100,00 pari all’acconto versato oltre a quota iscrizione
Da 30 giorni a 15 giorni prima della partenza penale € 150,00 oltre a quota iscrizione
Da 14 giorni al giorno della partenza penale totale oltre a quota iscrizione

Documenti necessari per espatrio (in vigore al momento redazione programma, è onere del viaggiatore verificare possibili aggiornamenti presso autorità competenti o su sito www.viaggiaresicuri.it): Carta di Identità valida per espatrio o passaporto individuale in corso di validità.
Non sono ritenute valide carte di identità con timbro di proroga.

I minori di 15 anni devono essere in possesso di passaporto individuale, carta identità; no carta bianca convalidata per l’espatrio, non possono più essere iscritti sul passaporto dei genitori.
Il minore di 15 anni, se viaggia con almeno uno solo dei genitori o con chi ne fa le veci, non ha bisogno della dichiarazione di accompagno, sia se sul suo documento (passaporto o carta d’identità) ci sono indicati i genitori, che se non sono indicati. In questo ultimo caso è bene portare con se documentazione attestante paternità e maternità. Diversamente occorre la dichiarazione di accompagno dove viene indicata la persona (o l’ente) a
cui il minore viene affidato durante il viaggio.

I cittadini di nazionalità straniera, sono pregati di verificare necessità di documenti di espatrio ed eventuali visti presso ambasciate di competenza.

CONTATTACI 

Vuoi viaggiare con noi?

Prendi un appuntamento, di persona oppure online:
ti dedicheremo del tempo esclusivo per creare il tuo viaggio su misura.

Iscriviti alla newsletter